Presentazione del libro-intervista ‘PICCOLI PADRI’ – ED. IACOBELLI

“Se parlare di Europa è oggi finalmente possibile, il merito è certo dei ‘Grandi Padri’ dell’Europa, da Adenauer a De Gasperi, Schumann, Spaak, Spinelli. Ma l’Europa è anche di chi l’ha costruita dal basso, federalisticamente e solidalmente: dei ‘Piccoli Padri’ come Gianfranco Martini. Una biografia-racconto che riscontra la corrispondenza tra i suoi ideali e la sua storia, personale e professionale. Attraverso gli articoli che ricostruiscono la sua vita, politica e sociale, ripercorriamo passo dopo passo, la storia dell’Unione europea e della sua, ancor oggi, difficile integrazione. il libro-intervista non è un trattato sulla formazione dell’Unione europea, ma ripercorre diversi momenti della vita di Gianfranco Martini offrendoci spunti di riflessione e momenti di commozione. L’Europa è solo il telone di fondo e in prima fila c’è il vissuto di un uomo che si è mantenuto sempre fedele a se stesso e alle sue idee, nonostante le difficoltà, con in primo piano l’amore per la vita.”

“Piccoli padri – una conversazione sulla nascita dell’Unione Europea e il suo futuro” (edito da Iacobelli, ) è dunque il racconto dagli albori dell’Ue, delle sue glorie, delle sue sconfitte, delle sue sorti nel futuro attraverso la storia di un “piccolo padre”, Gianfranco Martini intervistato da Roberto Di Giovan Paolo.

Il libro, a cura di Ines Caloisi,  e Piero Fabretti, è stato presentato il 28 novembre scorso alla libreria Bibli di Roma.

Sono intervenuti, insieme agli autori e ai curatori:

Antonella Valmorbida, Segretaria generale Alda (Association of Local Democracy Agencies);

Paola Gaiotti De Biase, scrittrice; Vannino Chiti, Vicepresidente del Senato;

Gabriele Panizzi, Vicepesidente dell’Istituto Spinelli.

Ha coordinato i lavori Maria Teresa Di Bella, Presidente Mfe Roma.

 

“La lettura di queste esperienze – ha dichiarato Gianfranco Martini, componente della direzione Nazionale dell’AICCRE, già Segretario Generale – è particolarmente consigliabile nell’attuale momento storico nel quale l’interesse per il dibattito sui problemi dell’unificazione politica e federale dell’Europa sembra essersi attenuato, sia nell’opinione pubblica italiana che europea”. “Piccoli padri – ha chiosato Martini – sottolinea le motivazioni sempre più attuali di una concreta partecipazione dei cittadini al processo di unificazione federalista europea”.

Locandina dell’iniziativa

Annunci